La società di noleggio di scooter elettrici Lime considera nuovamente i licenziamenti

- Mar 26, 2020-

shared scooterssha.jpg


Il 23 marzo, secondo i resoconti dei media stranieri, a seguito di un sostanziale licenziamento nel gennaio di quest'anno, la startup Lime sta prendendo in considerazione ulteriori riduzioni del personale americano.


Secondo una persona che ha familiarità con la questione, il management dell'azienda sta valutando licenziamenti da 50 a 70 persone, principalmente nella sua sede di San Francisco. Ma non hanno ancora preso una decisione e stanno ancora discutendo.


Uno dei motivi dei licenziamenti dell'azienda è che la nuova epidemia di coronavirus ha fatto precipitare il volume degli ordini dell'azienda.


Alla fine del 2016, Brad Bao e Toby Sun hanno co-fondato Lime. Lo scorso maggio, Lime ha confermato che Brad Bao sarebbe subentrato a Toby Sun come nuovo CEO dell'azienda.


In precedenza, a metà gennaio, i media stranieri avevano riferito che Lime avrebbe tagliato circa il 14% dei suoi dipendenti e si sarebbe ritirata da 12 mercati negli Stati Uniti e all'estero. Negli Stati Uniti, la società uscirà dai mercati di Atlanta, Phoenix, San Diego e San Antonio. A quel tempo, i media stranieri affermavano che la decisione rifletteva la forte pressione sul settore degli scooter elettrici in termini di forte concorrenza e redditività.


Ora, molte startup sono entrate nel campo degli scooter elettrici, come Neutron, Bird e così via. Inoltre, ci sono case automobilistiche tradizionali, come Audi. L'anno scorso, Audi ha rilasciato uno scooter elettrico chiamato e-tron per 2.000 euro (circa $ 2.244).

Un paio di:Veicoli elettrici, scooter, ruote di bilanciamento, ecc. Non possono essere portati nella stazione per prendere la metropolitana IL prossimo Articolo:Il boom degli scooter elettrici condivisi negli Stati Uniti svanisce, la nuova corona di anelli epidemici Knell di morte per la maggior parte delle startup